);
cosa fare a Lerici in 6 ore
I nostri Viaggi

Come raggiungere le Cinque Terre da Lerici

Aggettivo per descrivere il nostro ultimo week end? Affollato. Ma era scontato. Visitare il Golfo dei Poeti e tutte le Cinque Terre di sabato e domenica, la seconda settimana di luglio, sarebbe stato così: affollato e caldo. L’avevamo messo in conto, così come avevamo programmato il costo dei parcheggi a Lerici, cittadina utilizzata come punto di partenza per raggiungere Portovenere e le Cinque Terre.

Il nostro week end è dunque iniziato sabato mattina, quando siamo arrivate, intorno alle 10:30 a Lerici, cittadina, affacciata sul famoso Golfo dei Poeti. Abbiamo pensato di partire da lì per raggiungere via mare, Portovenere e le Cinque Terre.


Come si raggiungono le Cinque Terre?

Tanti turisti raggiungono le Cinque Terre in treno, altri arrivano in auto. Noi, da Lerici abbiamo scelto il mezzo di trasporto più rilassante: le imbarcazioni del Consorzio Marittimo e Turistico del Golfo dei Poeti. Il servizio è stato piacevole e puntuale e se avete voglia di un caffè, a bordo ne servono uno molto buono, allo stesso prezzo del bar.

Per questo do 10 alla compagnia marittima. Giusto per dare tutte le info, è possibile raggiungere le Cinque Terre, via mare, anche da La Spezia, Deiva Marina e Moneglia e nel periodo estivo anche da Marina di Massa e Marina di Carrara, Forte dei Marmi e Viareggio.


Dove parcheggiare a Lerici

La prima cosa da considerare se decidete di andare in auto è il costo del parcheggio. Noi abbiamo lasciato l’auto nei due parcheggi a pagamento di Lerici e abbiamo speso in media 15 euro al giorno. Segnaliamo la presenza di ben 3 maxi parcheggi:

  • La Vallata
  • La Venere Azzurra
  • Lerici Centro

I primi due registrano la targa dell’auto automaticamente, ed è possibile pagare con l’app EASYPARK, mentre il parcheggio “Lerici Centro” ha ancora il vecchio sistema della cassa automatica.

Il sabato abbiamo trovato un posto al parcheggio “La Vallata” alla modica cifra di 10 euro, mentre la domenica siamo state meno fortunate e abbiamo dovuto spostarci al parcheggio “Lerici Centro”, a soli 500 metri dal porto di Lerici, ma più caro. Una giornata di parcheggio (9 ore circa) 20 euro.

SUGGERIMENTO PARCHEGGIO: cercate di arrivare al mattino presto, non oltre le 9 e cercate di parcheggiare a “La Vallata” che si trova a circa 1,5 km dal porticciolo di Lerici. I costi sono più contenuti, ma in poco tempo si rischia di non trovare più posto. Nei weekend poi, arrivare presto è obbligatorio.


Quanto costa raggiungere le Cinque Terre via mare?

Il prezzo per raggiungere le CINQUE TERRE da LERICI non è economico. Il sabato abbiamo scelto di fare un biglietto LERICI-PORTOVENERE perché essendo arrivate quasi all’ora di pranzo non valeva la pena prendere il biglietto giornaliero. Per questa tratta il costo è stato di 13 euro a persona.

La domenica invece abbiamo optato per il biglietto giornaliero, quello da 35 euro a persona, così da poter raggiungere in giornata Riomaggiore, Vernazza e Monterosso, facendo a piedi la famosa “Via dell’amore” tra Riomaggiore-Manarola. Purtroppo non ci è stato possibile. La via è stata chiusa per pericolo frane. E a questo punto, abbiamo dovuto fare una scelta tra:

  • andare a Manarola con la barca, consapevoli però di non riuscire ad arrivare a Monterosso;
  • saltare Manarola, andando subito a Vernazza e successivamente a Monterosso;

Secondo voi, cosa abbiamo scelto? Siamo andate subito a Vernazza. Manarola la vedremo non appena riapriranno di nuovo la “Via dell’Amore” e abbineremo la visita di Corniglia, che non avendo attracchi o porti è raggiungibile solo via terra.

Per vedere i prezzi aggiornati e le tratte via mare da LERICI si consiglia di consultare il sito ufficiale

Ma non c’è solo il mare. Queste splendide zone sono raggiungibili anche in treno e in auto.


PixDiary Lerici

3 consigli per dormire a Lerici in modalità low cost

Ci sono diverse opzioni, tuttavia dobbiamo avvisarvi che Lerici è una cittadina con costi sopra la media, questo è normale considerando la vicinanza con le Cinque Terre. Se non avete problemi di budget ci sono posti splendidi con vista mare proprio sulla piazza principale della cittadina. Se invece volete restare su un budget umano allora vi consigliamo due strade.

La prima strada è fare come abbiamo fatto noi: abbiamo dormito nelle vicinanze di Lerici, più precisamente al B&B Rodopilo di Sarzana. Il B&B scelto è una grande casa di campagna, molto pulita e ben organizzata. La proprietaria, Rosy, è una signora molto gentile e premurosa. Prezzo onesto per una stanza con bagno privato, cucina e sala in comune. Inclusa la colazione, wifi e il parcheggio. Totale 60 Euro.

Sarzana dista circa 8 km da Lerici dunque, in pochi minuti sarete dove volete essere senza troppo sbattimento. La cosa può essere ideale per chi come noi vuole stare nella tranquillità e non vuole sentire molti rumori. Gli agriturismi in genere sono sempre immersi nella natura e difficilmente si trova una colazione scarsa. Dunque se siete in macchina considerate questa opzione.

Se invece volte stare proprio a Lerici, un’opzione papabile per risparmiare qualcosina è certamente quella di affittare un piccolo appartamento o una stanza a San Terenzio dove vi è più possibilità di parcheggio e che dista dal centro di Lerici qualche centinaio di metri. La soluzione potrebbe essere ideale per parcheggiare e non toccare più l’auto fino al giorno della ripartenza. Da San Terenzio a Lerici centro ci si arriva a piedi in poco più di 20 minuti, costeggiando la spiaggia. E’ una passeggiata piacevole e molto panoramica.

Ultimo consiglio per risparmiare un po’ sull’alloggio a Lerici è evitare i periodi estivi. Ma scommetto che lo sapevate già! La Liguria in generale ha sempre avuto il problema dei parcheggi, negli ultimi anni quasi tutti i comuni hanno introdotto ZTL e parcheggi a pagamento, in alcuni casi molto cari. Tenetene conto quando organizzate il vostro viaggio.


Cosa e dove mangiare a Lerici

antipasto di Loggia Arpara a Lerici

Si sa il cibo non è mai un problema in Italia, ovunque si va non si rischia certo di morire di fame, anzi! A Lerici in particolare abbiamo provato diversi ristoranti negli anni, ma l’ultimo provato è il Ristorante Focacceria Loggia Arpara di Piazza Garibaldi – ne abbiamo parlato qui Leggi qui la nostra recensione.

I piatti tipici del posto sono diversi e vi consigliamo di assaggiare quelli meno conosciuti, piatti che profumano di mare e di estate. Se siete fortunati consigliamo di mangiare la ZUPPA DI DATTERI ALLA LERICINA – una vera zuppa di datteri di mare con pomodoro, cipolla, una sfumata di vino bianco. Viene servita con dei crostoni di pane grigliato. Anche se è una zuppa, sappiate che è ottima anche in estate.

La seconda ricetta è quella del POLPO DI TELLARO. Il borgo di Tellaro si trova poco distante da Lerici, ed è considerato uno dei più bei borghi d’Europa. Vi racconteremo di questo bellissimo paese in un altro articolo, ma vale la pena accennare ad una leggenda, dove si narra che una notte del 1574, un polpo si attaccò alle funi delle campane della chiesa per mettere in fuga gli abitanti di Tellaro vittime di un’incursione piratesca. La ricetta del polpo di tellaro è semplice, è un polpo lessato con le patate, olio, prezzemolo e aglio con l’aggiunta di un prodotto locale che noi adoriamo: le olive taggiasche. Insomma se nel menù del ristorante c’è il polpo, assaggiatelo non ve ne pentirete.

Il terzo piatto che vi suggeriamo di assaggiare sono i TESTAROLI, oramai si trovano facilmente in tutta Italia, qui a Lerici però sono buonissimi. Consigliamo la ricetta classica con il pesto o se volete assaggiare il vero sapore del testarolo, fateveli portare in bianco. Sono fenomenali.

E niente potremmo andare avanti con i consigli sul food per almeno altre 8000 parole..


Quanto ci è costato?

  • Parcheggi (2 giorni) 30 €
  • Pranzo al Ristorante – Menù del giorno (25 € a persona) 50 €
  • Biglietto barca A/R Lerici-Portovenere (13 € a persona) 26 €
  • Biglietto giornaliero per le Cinque Terre (35 € a persona) 70 €
  • 1 notte Agriturismo a Sarzana (30 € a persona) 60 €

Altre informazioni e link utili per Lerici e Le Cinque Terre

Per ulteriori informazioni leggi la nostra esperienza che racconta il nostro week end tra Portovenere e le Cinque Terre! Se state programmando il vostro week end a Lerici e Cinque Terre provate a consultare il sito web Sviluppo Turistico Lerici, la società di servizi che si occupa della mobilità a Lerici. Potrete trovare numerose informazioni circa l’orario dei bus, delle barche, le varie ZTL della cittadina. Non vi resta che partire!

5 thoughts on “Come raggiungere le Cinque Terre da Lerici

  1. Molto interessante questo articolo, anche perché adoro Lerici e non sapevo che ci fossero delle barche che andavano fino alle Cinque Terre ! Poi sulla regione non ho nient’altro da aggiungere… Posti favolosi 🙂
    Buona giornata
    Amélie

  2. Ho vaghissimi ricordi delle Cinque Terre, avevo poco meno di otto anni e ricordo le lunghe camminate per visitare le cittadine e i viaggi in treno. Mi piacerebbe tornarci prima o poi e avere un’idea dei costi sicuramente aiuta a progettare un viaggio simile. Grazie delle preziosissime informazioni!

  3. Sono luoghi a dir poco incantevoli, che conosco piuttosto bene, ma che purtroppo hanno il difetto di essere tutto tranne che economici! 🙁 Ottima la scelta di dormire a Sarzana, che tra l’altro è un borgo molto bello, pur non essendo sul mare. Per le cinque terre continuo a preferire il treno, comodissimo ed ecologico, ma certo arrivare via mare dev’essere uno spettacolo unico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *