I nostri Viaggi

Ghizzano: il borgo colorato della Toscana

Forse non l’avete mai sentito, ma il borgo colorato di Ghizzano, frazione del comune di Peccioli (PI) in Valdera, è diventata una meta piuttosto conosciuta in Toscana. Si trova a circa 45 km da Pisa e per arrivarci si attraversano colline, campagne e campi coltivati a cereali, viti e ulivi. Se siete amanti della campagna e dei viaggi a contatto con la natura, il viaggio che vi condurrà a Ghizzano merita la vostra attenzione, tanto quanto la visita nel centro stesso.

Ghizzano è divenuto famoso da qualche anno per la particolarità delle sue case colorate, tanto che da alcuni è stato paragonato a Burano. Ecco, se siete stati a Burano, vi renderete conto subito che il confronto non può reggere e non può nemmeno esistere. Ghizzano e Burano non hanno nulla in comune a parte le case colorate e se dobbiamo dirla tutta, i colori sono piuttosto diversi.

Coordinate esatte per raggiungere Ghizzano: 43°32′24.17″N 10°47′33.77″E


Cosa vedere a Ghizzano

La nostra visita nel borgo colorato di Ghizzano è stata breve, ma intensa. In 20 minuti si riesce a percorre la via principale e si realizza anche qualche foto di buona qualità. In fondo alla strada principale vi è anche un punto di ristoro, nel caso in cui vi vogliate fermare qualche minuto. Per noi è stato un viaggio di prossimità, in quanto Ghizzano dista circa 25 km da casa, e certamente non è pensabile organizzare un viaggio in Toscana solo per vedere Ghizzano, tuttavia può essere un’ottima base per sviluppare un giro in Valdera.


L’arte contemporanea come strategia di valorizzazione del territorio

Non sono solo le case colorate ad attirare turisti e curiosi. L’arte contemporanea è diventata un caposaldo di sviluppo del territorio tanto che qualche anno fa nasce a Peccioli, comune a cui fa capo Ghizzano, un progetto artistico in collaborazione con Fondazione Peccioli per l’Arte e Belvedere Spa, dal titolo “Tre progetti per Ghizzano“.

Nel 2019 tre artisti: Alicja Kwade, David Tremlett e Patrick Tuttofuoco, hanno realizzato opere permanenti che si possono ammirare passeggiando tra le strade del borgo di Ghizzano. Tuttavia non è la prima volta che il Comune di Peccioli investe in campo artistico. E’ negli anni ’90 che l’amministrazione comunale inizia un percorso di valorizzazione del territorio favorendo l’inserimento di opere d’arte in varie zone del paese e questo non può che fare bene.


Dove dormire a Ghizzano

Passeggiando sulla via principale del borgo colorato di Ghizzano abbiamo notato un B&B non ancora aperto. I lavori stavano procedendo bene, pertanto crediamo che potrebbe essere aperto a breve. Non diamo alcuna indicazione precisa perché non c’è ancora un’insegna, ma la zona è in fermento. E’ normale che dopo tutta l’attenzione ricevuta da Ghizzano negli ultimi tempi, si vadano sviluppando attività commerciali e ristorative proprio qui nel cuore del borgo. Vi sono comunque diverse strutture B&B e agriturismi nei dintorni, dunque non c’è da preoccuparsi!


PIXDIARY DI GHIZZANO


Feste e sagre a Ghizzano

A febbraio, Ghizzano organizza la sagra invernale più attesa della Valdera: la SAGRA DELL’OLIO NOVO. Giornate dedicate al buon cibo e ovviamente all’olio! Nel programma in genere sono inserite visite guidate in cantine prestigiose, spettacoli, concerti e cene a tema. Qui trovate la pagina Facebook dedicata alla Sagra


Esperienze sensoriali: la Tenuta di Ghizzano

Photo by Zbynek Burival / Unsplash

Nelle vicinanze del piccolo borgo sorge la TENUTA DI GHIZZANO, di proprietà della famiglia Venerosi Pesciolini, è una delle più antiche aziende agricole del territorio, ma anche una delle più innovative. Qui si produce principalmente olio e vino ed è possibile prenotare degustazioni!

Completano la tenuta un agriturismo e il Giardino della Conoscenza, connubio tra natura e arte! Noi abbiamo solo sentito parlare di questo posto, ma cercheremo di andarci il prima possibile per raccontarvi la nostra esperienza!