);
I nostri Viaggi

Come rilassarsi e divertirsi a Miami.

Come rilassarsi e divertirsi a Miami! E’ un titolo che abbiamo pensato durante la nostra vacanza di febbraio e che dire .. E’ possibile rilassarsi e divertirsi allo stesso tempo? Dipende. Per noi sì e ora vi racconteremo del nostro viaggio a Miami, a febbraio 2018.

Scriviamo dalla nostra stanza d’albergo, situata sulla lunghissima Collins Avenue di Miami e siamo davvero tristi perché il nostro viaggio volge al termine. I bagagli sono chiusi (con difficoltà) e il taxi aspetta giù in strada. Siamo venute a Miami prenotando con pochissimo preavviso, un viaggio che non abbiamo programmato per niente.

La verità è che dovevamo andare alla Maldive per lavoro, ma il colpo di stato avvenuto a Malè 3 giorni prima della partenza, ha completamente stravolto i nostri piani. Quindi, annullate le Maldive, si va in Florida. Ci siamo rimaste così male che volevamo fare comunque qualche giorno al mare e indipendentemente dagli impegni lavorativi, abbiamo scelto di partire comunque.


Com’è andato il viaggio?

Siamo partite di mattina, da Milano Malpensa, prenotando all’ultimo un volo sul portale di BRITISH AIRWAYS, convinte di partire con un aereo della compagnia britannica, scopriamo una volta in aeroporto che il volo sarebbe stato operato da American Airlines. Con nostro disappunto, dato che non ci siamo mai trovate granché bene con questa compagnia. Ma il bello deve ancora arrivare!

Siamo in anticipo e al check in c’è davvero tanta gente. Con sorpresa scopriamo che la compagnia ha scelto i posti di tutti i passeggeri, peccato che siamo tutti separati. C’era solo un gruppo ben accomodato: la nazionale italiana di nuoto. Siamo molto seccate. L’idea di fare un viaggio da 11 ore in posti separati non ci piace per nulla, anche perché volevamo sfruttare il tempo per programmare qualche escursione.

Troviamo una soluzione chiedendo la cortesia ad una signora seduta accanto che accetta quasi subito di cedere il posto così da permetterci di viaggiare insieme. Il viaggio scorre lentamente. Il velivolo è vecchio. Non ha nulla, nemmeno le prese per caricare il cellulare o lavorare al notebook. Ovviamente non c’è nemmeno il televisore. Una noia mortale. Iniziamo a pensare male per il viaggio di ritorno e .. forse è un presagio. Ma ne parleremo in un altro post!

Dopo 11 ore esatte atterriamo a Miami con qualche turbolenza (guarda il video qui sotto). Siamo gasate e nonostante la stanchezza, affrontiamo con entusiasmo la fila ai controlli dell’immigrazione. Tutto in ordine – ci fanno entrare in USA. Prendiamo un taxi e ci facciamo portare al Catalina Hotel & Beach Club, su Collins Av., a South Beach.



Arrivo a South Beach

Al nostro arrivo all’hotel, ci accorgiamo che staff e ospiti ci fissano un po’ straniti. Ci guardiamo e capiamo subito che i nostri giubbotti invernali attirano l’attenzione. Del resto noi siamo partite da Milano con 3 gradi e siamo arrivate a Miami con 29. E’ bellissimo andare al caldo in inverno.

Facciamo una rapida ispezione della camera, molto spaziosa e con un bagno piccolo ma davvero luminoso. Evitiamo di sdraiarci sul letto, anche se stiamo morendo di sonno. Si esce subito! E dove si può andare con 29 gradi all’ombra? In spiaggia!!! A vedere il mare!! Siamo già soddisfatte.

Sono le 18 e abbiamo un certo appetito. In aereo abbiamo mangiato poco e male, come spesso accade, dunque decidiamo di restare in hotel. La cena è ottima, un hamburger come solo in America sanno fare ed è durante la cena che finalmente riusciamo a pianificare la nostra settimana di vacanza: spiaggia, mare, relax, shopping, qualche passeggiata e una giornata a Key West. Ma volete i dettagli? Pronti?


COME MUOVERSI A MIAMI

Per prima cosa: come ci si muove a Miami? Questo è stato il primo viaggio in USA dove non abbiamo contemplato l’uso dell’auto. Non volevamo noleggiare un auto a Miami perché i tempi erano abbastanza stretti e non volevamo strafare. Dunque come muoversi? Con i mezzi pubblici o con i taxi.

A Miami c’è la METRORAIL che di fatto sembra una metropolitana. Si compone di due linee: linea verde e la linea arancio, entrambe collegano bene tutta la città fino all’aeroporto internazionale di Miami. I biglietti della metrorail si possono comprare online tramite app. Qui trovate tutte le info dettagliate. Pensate che nel 2009, anno della nostra prima visita a Miami, i biglietti non esistevano e per accedere alla metropolitana si doveva versare la quota di 0,95 $ in una cassetta di legno posta sui binari. Una cosa che per noi italiani era davvero folle!

E poi esiste la METROMOVER, una sorta di treno sopraelevato completamente gratuito che collega tutto il centro della città. Noi abbiamo prevalentemente camminato e utilizzato la metro solo una volta.


POSTI IMPERDIBILI A MIAMI

E ora veniamo a quali sono per noi i posti imperdibili dove rilassarsi e divertirsi a Miami. Premettiamo: non siamo qui per fare feste, girare discoteche e fare vita notturna. Una volta arrivati a Miami, sappiate che vi trovate nel posto meno noioso del mondo e nonostante nel pensiero collettivo si associ Miami a spiagge e movida, ecco .. non è proprio così! La città offre diverse cose da vedere.

Non ci credete? Ecco qualche esempio!


COCONUT GROVE

COCONUT GROVE

E’ il quartiere più bello della città, almeno per noi. Qui ricchi e famosi affollano le vie. Ci sono negozi e ristoranti per una clientela assolutamente di alto livello. A noi è piaciuta l’aria distesa che si respira e la voglia di fare festa! E’ inutile dire che hotel e case hanno prezzi piuttosto proibitivi qui, ma sognare non ha prezzo.


OCEAN DRIVE

Ocean drive è la via più famosa della città e probabilmente di tutto lo stato della Florida! Non c’è nulla da vedere, è solo una strada lunga un paio di miglia dove locali, bar, discoteche e ristoranti la fanno da padroni. Perchè visitarla? Perché la passeggiata merita. Si trova proprio fronte mare e si affaccia su uno dei posti più belli della città: ART DECO’ DISTRICT con i suoi palazzi d’epoca ben tenuti.

Su Ocean Drive si trova anche la Villa dello stilista Gianni Versace, chiamata CASA CASUARINA, luogo dove lo stesso stilista fu ucciso nel luglio del 1997. Diventata meta di fan e curiosi, la VERSACE MANSION è stata acquistata e venduta più volte. E’ stata anche un hotel boutique di lusso e dal 2015 è la sede del meraviglioso ristorante Gianni’s.

Se però il vostro scopo è quello di divertirvi, non presentatevi su Ocean Drive prima delle 19, perché non troverete anima viva.


ART DECO’ DISTRICT

ART DECO’ DISTRICT

Un posto dove rilassarsi e divertirsi a Miami è sicuramente L’art Decò District e per noi è il spirito della città. Il posto più bello da visitare, perchè quando ci siamo state la prima volta ci è sembrato di essere trasportate negli anni ’30.

Il movimento Art Decò nasce alla fine degli anni venti, durante il periodo della Grande Depressione, è grazie a questo movimento artistico-architettonico che gli americani hanno sollevato un po’ l’animo del paese.

I palazzi d’epoca sono ben tenuti e sono un vero e proprio patrimonio per la città, un quartiere situato sull’estrema parte meridionale di Ocean Drive. Tutti i palazzi più belli sono ora sede di hotel prestigiosi. Qualche nome?

E questo solo per citarne alcuni. Ci siamo ripromesse che la prossima volta a Miami prenoteremo uno di questi hotel! Di questo quartiere apprezzato i colori, l’ordine e l’aria spensierata! Da vedere assolutamente. Se volete fare un tour guidato e sentirvi dei veri VIP vi suggeriamo questo!


PIXDIARY MIAMI


DOVE DORMIRE A MIAMI – SOUTH BEACH

Il Catalina Hotel & Beach Resort ha una posizione perfetta. Si trova infatti a circa 100 mt dal famoso Delano Hotel. Staff molto gentile e accomodante. Camere molto ampie, ben arredate, pulite e sempre molto profumate. L’hotel è dotato di due piscine, di cui una sul tetto. Non ne abbiamo mai usufruito perché abbiamo sempre preferito l’oceano, ma siamo salite due volte ed erano molto affollate.

Questo hotel è un posto che consente di rilassarsi e divertirsi a Miami, senza grossi problemi e il voto finale è ampiamente positivo, ma dobbiamo comunque segnalare tre cose negative: la prima è il pagamento all’arrivo di una cauzione per danni alla stanza. Non era segnalato da nessuna parte e francamente la cosa ci ha disturbato un po’.

La seconda cosa è stato il collegamento internet, lento e spesso non funzionante. La terza cosa che segnaliamo sono i prezzi dei cocktail al bar, non sono segnalati da nessuna parte e una sera ci siamo fatte rapinare per due Spritz. Quanto abbiamo speso? 120 dollari! Per un cocktail che non era nemmeno molto buono. Troppo! Il voto finale tuttavia è un bel 7/10. Crediamo che con così poco preavviso non potevamo sperare di trovare di meglio!


DOVE E COSA MANGIARE A MIAMI

Un altro modo per rilassarsi e divertirsi a Miami è scoprire ristoranti e locali che servano ottimo cibo. Ebbene abbiamo provato il cibo americano, gli hamburger sono davvero squisiti e se dobbiamo dirla tutta ci sono piaciuti molto quelli di Five Guys.

Ma una sera abbiamo sentito nostalgia di casa e siamo state al Mercato della pescheria, ristorante italiano sull’Espanyol Av., e siamo rimaste colpite dalla precisione di “replica” dei piatti. Spesso infatti all’estero il cibo italiano è una rivisitazione non sempre felice. Qui invece abbiamo trovato sapore e ingredienti come a casa.

Abbiamo preso: polipo alla griglia, ravioli di aragosta e spaghetti alle vongole. Qualità ottima della pasta, cotta al punto giusto e condimento gustoso, ma leggero. Infine ottimo il tiramisù casereccio proprio come quello di casa.

E per colazione? Vi segnaliamo un posto strepitoso: ROSETTA – un piccolo bar, bistrot situato a pochi metri dall’hotel che offre la vera colazione italiana, veri crossants, e soprattutto veri panini con salumi italiani. Non lasciatevi scappare l’occasione di sentirvi a casa!


E ADESSO CHE SI FA?

Come rilassarsi e divertirsi a Miami nello stesso momento? Volevamo vedere tutta la città con tempi rilassati e l’abbiamo fatto, ma ora avevamo bisogno anche di una giornata IN AZIONE. Una di quelle esperienze da poter ricordare e raccontare quando si torna. E noi abbiamo scelto una giornata di snorkeling e visita a Key West. E come fare per raggiungere l’isola di Hemngway senza auto?

Noi abbiamo scelto un bus privato prenotato direttamente su TripAdvisor. Il costo totale è stato di 170 dollari a testa per visita libera di Key West, viaggio A/R in giornata e 4 ore di uscita in Catamarano con snorkeling. Com’è andata? Continuate a seguirci.. e lo scoprirete!

Periodo ideale per visitare Miami: Da dicembre a Febbraio

Prezzo medio per la colazione: 10 euro a persona

One thought on “Come rilassarsi e divertirsi a Miami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *