);
key west
I nostri Viaggi

Key West: snorkeling, galli e Hemingway

Fare snorkeling a Key West è stata un’idea di Moira. Eravamo a Miami e volevamo assolutamente passare una giornata alle Isole Keys. A differenza di altri viaggi fatti in USA, questa volta non avevamo la macchina e non avevamo intenzione di noleggiarla solo per un giorno. Così sedute al tavolo di ROSETTA BAKERY, abbiamo cercato una soluzione.

Come si fa ad andare a Key West con i mezzi pubblici? Ebbene con i mezzi pubblici non abbiamo trovato nessuna opzione, ma con dei bus privati diretti a Key West è possibile. Anche il nostro hotel organizzava uscite di questo tipo, ma abbiamo preferito pianificare altrove la nostra gita giornaliera.

Abbiamo scelto una compagnia indipendente trovata su Tripadvisor che ci avrebbe portato a Key West partendo al mattino presto dalla reception del nostro hotel. Poco più di 3 ore di viaggio su un BUS Gran Turismo, 1 sosta per fare la colazione e wifi free. Una volta arrivate a Key West avremmo chiesto informazioni al porto per fare un giro in barca con sosta per per fare snorkeling. Tutto perfetto! Ma andiamo con ordine.


Le Isole Keys

Le isole Keys sono un arcipelago di oltre 1700 isole, di cui solo 45 aperte al turismo. Key West è la cittadina più lontana partendo da Miami. Per raggiungere l’estrema punta meridionale e giungere dunque a Key West, si costeggia Everglades National Park, riserva naturale piena zeppa di alligatori, fino ad arrivare al meraviglioso Seven Miles Bridge, il ponte più lungo della Florida, che come dice il suo nome è lungo appunto 7 miglia. Durante il percorso si può vedere anche il vecchio ponte ferroviario, ormai in disuso.

Una volta sul ponte, si incontrano i seguenti paesi: KEY LARGO, ISLAMORADA, DUCK KEY, MARATHON, BIG PINE ed infine KEY WEST.

Le isole sono tutte famose per la pesca, il mare splendido e le tante attività legate all’oceano: immersioni, snorkeling e gite in barca. E noi siamo qui per questo per divertirci e per vedere i fondali di questo splendido mare.


Il viaggio da Miami

Il bus arriva in perfetto orario. Sono le 6:40 del mattino. Il viaggio per Key West dura circa quasi 4 ore compresa la sosta per la colazione in una specie di area di servizio sull’interstatale 1. Durante il viaggio attraversiamo oltre 40 isole, la maggioranza di loro ha ben visibili i segni della devastazione dell’uragano IRMA, ma il percorso è qualcosa di speciale. Il mare è straordinariamente verde e siamo tutti molto entusiasti.

Il nostro arrivo a Key West è al piazzale dei bus a pochi metri dal porto. Scendiamo con entusiasmo e a passo rapito andiamo verso il molo. La nostra guida, Frank, è una persona molto disponibile, parla correttamente 4 lingue, abbiamo apprezzato lo sforzo per parlare poco italiano misto allo spagnolo. Chiediamo direttamente a lui di indicarci qualcuno sull’isola che potrebbe aiutarci nella nostra missione del giorno: fare una gita in barca con fermata per un tuffo con snorkeling. Frank ci dice che la sua compagnia organizza gite in catamarano con snorkeling, l’imbarco è alle 2 del pomeriggio, il costo è di 100 $ a persona, accettiamo subito, paghiamo e ci avviamo verso la nostra prima tappa della giornata.

Per strada, insieme a noi camminano galli, galline e pulcini, ed è una cosa che a noi è piaciuta tantissimo. Gli abitanti lasciano i pennuti liberi di scorrazzare per l’isola e non è raro mangiare in qualche locale con i pulcini che aspettano cibo sotto il tavolo.


Key West e la casa di Ernest Emingway

la casa di Hamingway

La prima tappa di Key West è la casa di Ernest Hamingway. E’ una casa molto grande, di legno, verniciata di un giallo ocra che traspira calore e allegria. E’ immersa in una vera e propria foresta tropicale e si trova all’interno di contesto cittadino stupendo. Il quartiere è tranquillo a pochi passi dal porto da dove si scorge lo splendido mare di Key West.

Abbiamo poco tempo prima dell’imbarco, così ci spingiamo di nuovo verso il porto e ci fermiamo in un locale per mangiare qualcosa. Scegliamo un pranzo a base di burrito e non appena ci sediamo al tavolo arriva un gruppetto di pulcini in attesa di cibo. Sono bellissimi!


Il catamarano e lo snorkeling

Subito dopo pranzo prepariamo la nostra attrezzatura da snorkeling: scarpini da scoglio e maschera integrale. All’una esatta arriva il nostro catamarano. Iniziano ad imbarcare: siamo in 18 persone più 5 di equipaggio. Alle 2 esatte si parte! Durante i 20 minuti di navigazione ci fanno un corso accelerato di sicurezza a bordo e in acqua – danno indicazioni precise per la condotta da adottare in caso di pericolo e danno a tutti il giubbino di salvataggio da indossare.

Il catamarano si spegne al largo. E’ tutto pronto. Facciamo un respiro profondo e ci buttiamo a bomba nello splendido mare di Key West. E’ uno spettacolo! La barriera corallina è bellissima. Abbiamo 100 minuti di “libertà” prima di riprendere la navigazione verso il porto di Key West.

Profondità circa 10 metri. Visibilità perfetta. La GoPro legata al polso scatta delle foto, alcune davvero belle. Siamo profondamente soddisfatte. Risaliamo dopo un’escursione di quasi due ore. Alla risalita sul catamarano ci offrono un Margarita. La nostra giornata volge ormai al termine. Raggiungiamo il bus che ci riporta a Miami in perfetto orario.


PIXDIARY KEY WEST

La giornata a Key West ci è costata quasi 400 $ tra bus, escursione in catamarano e pranzo, ma è un’esperienza che consigliamo da fare a tutti. Arriviamo in hotel, a Miami, alle 2 del mattino. Siamo stanche, assonnate, bruciacchiate dal sole, ma felici di avere realizzato un altro sogno.

Cosa portare assolutamente a Key West? Una maschera da sub, meglio se di quelle integrali. Segui il nostro consiglio e acquista questa!

Se avete in programma di visitare Key West vi segnaliamo queste esperienze:

4 thoughts on “Key West: snorkeling, galli e Hemingway

  1. Sono contenta che abbiate realizzato anche questo emozionante sogno! Ben cento minuti di libertà sono tanti ma quando si è in un bel posto volano via in fretta.

  2. Già visitare la casa di Hemingway deve essere un’emozione pazzesca, se poi si aggiunge lo snorkelling alla barriera corallina la giornata è da cardiopalma. Keywest è davvero un posto da cartolina, uno di luoghi dove vorrei arrivare e restare per sempre a bere margarita bruciandomi al sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *