);
4 giorni los angeles
I nostri Viaggi

Los Angeles: 4 giorni per visitare la città degli angeli


Los Angeles in 4 giorni è fattibile? Assolutamente sì! L.A. è stata una tappa obbligatoria del nostro On The Road di ottobre 2019 che ha toccato California, Nevada, Utah e Arizona e prima di partire abbiamo letto tantissimi articoli sulla città. Quello che ci ha colpito è che la maggioranza dei post che abbiamo trovato in rete concordavano sul fatto di passare da Los Angeles solo per una toccata e fuga. Allora perché visitare Los Angeles?

Los Angeles, la città degli angeli, per noi era una città fantastica. Quando cresci con il mito di Hollywood e di Beverly Hills e finalmente realizzi il viaggio dei tuoi sogni, non puoi non visitare Los Angeles. Noi abbiamo programmato 3 notti a L.A. su 12 giorni di viaggio e quasi tutti, quando abbiamo pubblicato l’itinerario ufficiale ci hanno consigliato di tagliare una notte a Los Angeles. Ci abbiamo pensato e ripensato e alla fine abbiamo mantenuto il nostro programma e siamo rimaste 3 notti – prenotando un motel su Hollywood Blvd e siamo ancora convinte di aver fatto la scelta giusta.


Cosa vedere a Los Angeles in 4 giorni

Bene tutto giusto, allora perché visitare Los Angeles? Perché è una città che offre tutto quello che un esploratore vuole trovare, parliamo di una grande metropoli che oggi conta circa 4 milioni di residenti. Durante la nostra permanenza in città abbiamo visitato Los Angeles in 4 giorni, tenendo conto di momenti di relax in spiaggia e momenti di svago agli Universal Studios. Per facilità noi abbiamo preso la mappa di L.A. e abbiamo diviso la città in 3 luoghi chiave che volevamo assolutamente vedere:

  • Osservatorio Griffith – il punto più alto della città – da cui si può ammirare tutta Los Angeles
  • Venice Beach – semplicemente La spiaggia. Ovviamente non la sola a Los Angeles, ma noi abbiamo scelto lei.
  • Beverly Hills – con la mitica Rodeo Drive è stato uno dei luoghi essenziali della nostra permanenza a L.A.

Oltre a queste 3 locations fondamentali abbiamo considerato escursioni fuori porta distanti qualche chilometro, ma sempre all’interno della contea di Los Angeles. Ma andiamo con calma e vediamo cosa siamo riuscite a vedere in 4 giorni.


OSSERVATORIO GRIFFITH

foto scattata nei dintorni dell’osservatorio astronomico Griffith

Il primo posto che abbiamo visitato a Los Angeles è stato l’Osservatorio Astronomico Griffith. Non siamo entrate nell’osservatorio, ma ci è bastato arrivare fino al parcheggio per vedere l’immensa Los Angeles dall’alto. Da questa posizione è facile scorgere anche il mitico cartello HOLLYWOOD sulle colline, ma per ammirarlo più da vicino vi consigliamo un altro indirizzo – abbiate pazienza è un po’ più giù. L’osservatorio costruito tra il 1933 e il 1935 è diventato anche set di diversi film. Uno dei primi ad essere ambientato qui fu Gioventù Bruciata, con il mito James Dean, mentre uno dei film più recenti è il bellissimo La La Land, con Ryan Goslin e Emma Stone che qui hanno danzato sotto il cielo stellato.


VENICE BEACH

I canali di Venice Beach

Se programmate di restare a Los Angeles 4 giorni Venice Beach è una tappa da fare! Forse la spiaggia più stravagante di Los Angeles ed è conosciuta principalmente per la sua Muscle Beach – la spiaggia dedicata ai body builders dotata di attrezzi e pesi per allenarsi sulla sabbia e per il bellissimo skate park, zona molto amata anche dai più piccoli. Noi non ci siamo limitate solo alla spiaggia e abbiamo apprezzato l’esplorazione dei classici “canali” di Venice Baeach, qui l’accesso a casette e ville è consentito solo attraversando ponti di legno che ricordano vagamente la nostra Venezia.

Un altro motivo per visitare Venice Beach sono i murales. Graffiti bellissimi sono disegnati in tutto il quartiere, solo quelli meritano una visita!

E per mangiare? Noi siamo state in un gastropub, il Simmzy’s sulla lunghissima W Washington Blvd, a due passi dalla spiaggia e abbiamo mangiato il miglior hamburger di tutto il nostro OTR.


BEVERLY HILLS

4 giorni a Los Angeles

E arriviamo al quartiere dei VIP più famoso del mondo. Beverly Hills è per l’immaginario collettivo, un posto da sogno, poco accessibile, molto caro e soprattutto alla moda. Ebbene, è vero. Possiamo dire che qui a Beverly Hills le boutique sono davvero esclusive e nonostante alcuni brand sono gli stessi che troviamo a Milano, qui vi sono modelli che difficilmente troverete altrove. Rodeo Drive è chiaramente il punto più visitato, ma non aspettatevi granchè! La via è piccola e si visita in 6-7 minuti, merita oltre che per le vetrine esclusive, per vedere il BEVERLY WILSHIRE HOTEL – l’albergo dove nel 1990 venne girato uno dei film classici più belli di sempre, Pretty Woman con Julia Roberts e Richard Gere. Alzi la mano chi non ha MAI visto questo film… ecco nessuno! Dunque andare a Beverly Hills comporta obbligatoriamente la visita qui 🙂

Un’altra cosa che dovete assolutamente fare è una passeggiata tra le ville di Carmelita Avenue, sognare non costa niente! Vi accorgerete che insieme a case imponenti e ville coloniali, si trovano anche case singolari. Quella che più ci è rimasta impressa è “The Witch’s House” conosciuta come SPADENA HOUSE. La casa si trova al 516 di Walden Drive, 90210 Beverly Hills, disegnata dall’architetto Harry Oliver, costruita nel 1921 e adibita inizialmente come “camerino e ufficio”. Noi l’abbiamo trovata per caso, camminando sulle strade residenziali più esclusive, ma attenzione! Non è un’attrazione turistica, è una casa abitata pertanto non è visitabile, merita una visita perchè è completamente diversa dalle altre ville che si vedono a Beverly Hills.


UNIVERSAL STUDIOS

Los Angeles 4 giorni
Il set de “La Guerra dei Mondi”

Un’altra tappa che per noi è stata fondamentale sono stati gli UNIVERSAL STUDIOS. Avevamo tenuto una giornata intera dedicata agli studios, ma alla fine ci siamo state poche ore. Abbiamo selezionato con cura le attrazioni che volevamo assolutamente vedere e poi siamo uscite. Non ci piace molto la confusione e questo posto è chiaramente affollato. Dunque abbiamo preferito recuperare qualche ora da dedicare ad altro, perché credeteci: 4 giorni a Los Angeles, nonostante tutto, possono anche essere pochi.

Siamo arrivate all’apertura e dopo una coda di circa 15 minuti siamo entrate e ci siamo dirette subito a HOGWARTS! Siamo fan di Harry Potter, dunque per noi la prima attrazione non poteva che essere quella e dobbiamo dire che solo la visita qui vale il prezzo (caro) del biglietto di ingresso. Per 40-50 minuti sarete catapultati davvero a Hogwarts, dovrete seguire percorsi guidati, interagire con i personaggi interpretati da bravi attori fino ad arrivare al cinema 3D – dove dovrete giocare a Quiddich! Insomma un’esperienza MAGICA.

La seconda cosa che abbiamo fatto è stata la visita guidata agli studios. Era la nostra seconda attività programmata e il tour è organizzato bene. Si sale su un trenino aperto e si passa tra i set di film celebri come “Lo squalo”, “Psycho”, “La guerra dei Mondi”, solo per dire quelli che più ci sono piaciuti. E poi il quartiere di Westeria Lane di “Desperate Housewives” – in parte smantellato e ricostruito per far spazio ad altre ambientazioni di serie TV, ma sempre e comunque bellissimo!

il nostro video girato a Westeria Lane

Poi il trenino continua il suo percorso tra scenari western e ricostruzioni di inizio ‘900 fino ad arrivare ad una vera e propria cittadina messicana. Da questo momento lo speaker inizia a raccontare come vengono creati gli effetti speciali, quali: pioggia, neve, vento fino ad arrivare in una galleria dove dimostrano l’inondazione di una metropolitana. L’acqua arriva anche a noi e il fuoco e davvero vicino. Insomma un tour da non perdere!

Abbiamo proseguito la giornata facendo altre due attrazioni: la The Walking Dead Experience, dove ci si trova a combattere davvero con degli zombie, interpretati da attori bravissimi e facendo il percorso guidato ci si trova in una vera e propria sparatoria con altri attori che di indicano il percorso di fuga. Insomma niente è lasciato al caso! Ogni dettaglio è perfetto. Niente foto o video all’interno. Non c’è il tempo di fermarsi. E’ una corsa verso la salvezza! Un’esperienza da film.

L’ultima esperienza fatta all’interno degli Universal Studios è Jurassik Park Experience. Qui non puoi camminare, sei seduto e legato su una vera e propria montagna russa ad acqua. Si esplorano fiumi, montagne, colline alla ricerca di dinosauri di tutti i tipi. Questa attrazione rispetto alle altre è stata più rilassante, anche se le montagne russe sono favolose. Se avete dei bambini adoreranno questa attrazione.

La nostra esperienza agli Universal Studios è durata poco più di 4 ore. Elettrizzate e un po’ snervate dalla confusione, decidiamo di darci alla fuga per pranzo e scegliamo il mitico Hard Rock Cafè di Hollywood – dove ovviamente acquistiamo gadget e maglie di ogni genere per noi e per i nostri cari. Se volete mangiare all’HRC Hollywood, sappiate che potete farlo senza acquistare il biglietto degli studios. Il ristorante è in una posizione perfetta a due passi dall’ingresso del parco.


DOVE VEDERE IL CARTELLO “HOLLYWOOD”

Los Angeles 4 giorni

Una delle “attrazioni” principali della città è certamente il cartello sulle colline che ci ricorda di essere a HOLLYWOOD, la città dei sogni, la città dove tutto si avvera. Se avete 4 giorni da passare a Los Angeles siamo assolutamente convinte che non potrete fare a meno di cercare il punto migliore dove poter fotografare questo “cartello”. Ebbene vi sono diversi posti dove poter ammirare da vicino l’Hollywood sign, e c’è anche un percorso (vietato) per arrivarci a piedi. Un percorso che vi porta proprio alle lettere. Noi ci siamo avvicinate il più possibile in auto e abbiamo raggiunto il punto più bello. Ma dobbiamo anche dire, per ragion di cronaca, che il cartello si vede anche da questi posti:

  • Griffith Observatory
  • Mulholland Drive
  • Hollywood Resevoir
  • Lake Hollywood Park
  • North Beachwood Drive

Se ora volete sapere il nostro indirizzo segreto .. ecco puntate il navigatore qui: 3200 Canyon Lake Drive.


Cosa vedere nei dintorni di Los Angeles

La casa dei gemelli Walsh di “Beverly Hills 90210”

4 giorni a Los Angeles possono sembrare tanti, e qualcuno potrebbe dire addirittura di annoiarsi, ma abbiamo sfruttato ogni singola ora, visitando anche i dintorni della città degli angeli. Ora, potremmo fare una lunga lista di luoghi da vedere a pochi km dal centro di Los Angeles, tuttavia vi scriveremo quello per noi vale la pena vedere. Alcuni punti di questo paragrafo verranno sviluppati in seguito dedicando articoli più dettagliati. Ma nel frattempo ci sentiamo di consigliare:

  • SANTA MONICA – la città fa parte della contea di Los Angeles ed è famosissima per la sua spiaggia meravigliosa. Se potete dedicate almeno un pomeriggio, noi l’abbiamo fatto e qui a Santa Monica abbiamo visto il tramonto più bello di sempre. Qui trovate il nostro racconto integrale.
  • MARINA DEL REY – Promettiamo di fare un articolo approfondito presto perchè questo posto merita una descrizione più dettagliata. E’ una zona di Los Angeles a pochi chilometri dall’aeroporto e per questo l’abbiamo visitata prima di ripartire per l’Italia. E’ una zona molto pittoresca dove poter vedere le foche.
  • MALIBU – una delle spiagge più famose del mondo, noi ci siamo limitate a passare con l’auto. Il nostro tuffo l’abbiamo fatto a Santa Monica ed è stato bellissimo.
  • LA CASA DI BRENDA E BRENDON WALSH della serie Beverly Hills 90210 – la serie della nostra giovinezza, quando nulla poteva farci saltare una puntata. Non si trova a Los Angeles, ma qualche km a nord di Pasadena. Noi l’abbiamo cercata e l’abbiamo trovata. Se anche voi siete fan della serie cult anni ’90 non lasciatevi scappare l’occasione di vederla. Ovviamente la casa è una proprietà privata e non può essere visitata, ma qualche selfie all’esterno è permesso. L’indirizzo esatto è: 1675 di E Altadena Drive ad Altadena
  • LA CASA DI VERNITA GREEN – KILL BILL – una location cult del film di Tarantino. E’ la prima casa che si vede nella pellicola di Tarantino, quella verde. Ora è stata dipinta di grigio, si trova a Pasadena, ed è una residenza privata. L’indirizzo corretto è 5504 di Atlas Street – South Pasadena 
  • SANTA BARBARA – come non menzionare questa altra location così famosa! Noi ci siamo state qualche ora mentre si arrivava a Los Angeles per evitare di dover tornare indietro. Consigliamo di vedere il molo di Santa Barbara e ovviamente la spiaggia, immensa e bellissima.
  • CAMARILLO PREMIUM OUTLET – se siete amanti dello shopping e non volete andare tanto lontano, a circa 20 miglia da Malibù c’è uno degli outlet più belli mai visti. Ma vi avvisiamo: è immenso. Noi avevamo programmato di starci qualche ora prima di arrivare a Los Angeles, ma ci saremmo volute stare tutta la giornata!

Nei nostri 4 giorni a Los Angeles non abbiamo visitato musei, chiese o palazzi. Abbiamo preferito sfruttare il bel tempo e camminare tanto all’aria aperta nelle zone meno trafficate e siamo convinte di aver fatto la scelta giusta. Certamente Los Angeles non è finita qui .. anzi ci siamo riservate di tornare per visitare quello che manca. Per ora siamo convinte di aver scelto i posti più belli.


PIXDIARY LOS ANGELES

17 thoughts on “Los Angeles: 4 giorni per visitare la città degli angeli

  1. Sapete che quello in California è stato il mio primo viaggio all’estero in assoluto? E anche il primo in aereo. Era il lontano 2009, sono stata lì grazie ad una vacanza studio e ho dei ricordi bellissimi! Ho visto quasi tutti i posti citati, tranne qualche spiaggia

    1. Che bello!!! Per noi la California era il viaggio dei sogni e nonostante abbiamo visitato più volte gli USA la west coast ci mancava! Ora non vediamo l’ora di poter continuare il nostro OTR..

  2. Siamo stati in California on the road e la prima tappa è stata Los Angeles. Non hai idea di quanto io mi sia sentita diva a spasso nella città. A beverly Hills e Hollywood ho scattato splendide foto, e Venice!!! Che strambo quartiere.

  3. Sono stata a Los Angeles due volte, ma a parte gli Universal Studios, non riesco proprio a farmela piacere. Per me una delle città più brutte degli States, l’ho trovata sporca, piuttosto squallida e priva di storia. Ma si sa, è solo una mia opinione personale.

    1. A tanti ha fatto lo stesso effetto. Per quanto riguarda la sporcizia, noi non l’abbiamo trovata così sporca, abbiamo trovato più sporcizia a SF. Abbiamo cercato punti d’interesse principalmente legati al cinema, e ci siamo divertite. La nostra città americana del cuore resta New York ..

  4. Che meraviglia gli Universal Studios!! Anche io sono una fan di Harry Potter e mi piacerebbe tantissimo entrare nel “mondo magico”. Cosa avete visto oltre a Hogwards? Sò che ci sono parchi a tema anche da altre parti e mi piacerebbe capire se questo potrebbe essere simile a quello di Orlando o di Osaka. Avete trovato anche Hogsmeade?

    1. Siamo andate agli UNIVERSAL STUDIOS per due ragioni principali: Harry Potter e il tour guidato degli studios. Dunque abbiamo concentrato la nostra visita su queste due experiences. Poi abbiamo fatto la THE WALKING DEAD EXPERIENCE e il mondo di JURASSIK PARK – meravigliosi!! Il resto l’abbiamo lasciato alla folla. Non amiamo molto la confusione!

  5. Sono stata a Los Angeles diverse volte, una città che anche a me piace molto ma mi rendo conto che non per tutti è così, forse ciò che spaventa sono le dimensioni e il fatto che non ci sia un centro specifico, io per mia preferenza solitamente soggiorno a Santa Monica in un attimo sei a Beverly Hills ma sei sul mare! Great Lax|

  6. Come voi sono di vedere Los Angeles dai tempi in cui guardavo Beverly Hills (e per un po’ anche Melrose Place), per cui anche io avrei fatto come voi e avrei dedicato a questa città il tempo che merita. Rodeo Drive invece me la immaginavo lunghissima, chissà perché!
    Che voglia di un bel viaggio on the road in California…

  7. Ecco gli Unversal Studios sarebbero per e per il mio compagno dottore in cinema il motivo preponderante per visitare Los Angeles! Scoprire i set cinematografici, i luoghi dove sono stati girati alcuni dei film più iconici della storia del cinema non avrebbe davvero alcun prezzo!

  8. Quanto vorrei andare in California!!!
    Spero tanto di riuscire a organizzare un viaggio negli States appena questa pandemia sarà finita.

    Questo vostro articolo su Los Angeles mi ha incuriosito ancora di più a visitare la città degli angeli! Soprattutto ora che ho ripreso a guardare la serie di Desperate Housewives – ho riconosciuto tutte le abitazioni che avete mostrato nel video – e la saga di Harry Potter. Deve essere bellissimo il parco dedicato al famoso maghetto 🙂

  9. Sono stata a Los Angeles nel lontano 2015 ed è una città che mi è piaciuta molto, sebbene non a tutti susciti questo sentimento!
    Concordo perfettamente sulla tua lista di luoghi da non perdere ed il tuo articolo mi ha fatto rivivere splendidi ricordi! La prossima volta spero di riuscire a fare un salto a Malibu, ancora rimpiango di non esserci passata!

  10. Che foto top, girls! Anch’io sono cresciuta con il mito degli USA e di NY e LA. Poi con gli anni l’ho ridimensionato, ma da turisti sono mete imprescindibili, avete fatto benissimo a fermarvi. Avrei messo anch’io il Griffith al primo posto o comunque in una Top 3, l’altro luogo che ho adorato è stato il Getty Centre. Stesso concept per quanto riguarda il panorama da urlo su tutta la città (che praticamente è una regione!), più un museo stranissimo e giardini fantastici, pieni di piante grasse fiorite e di ogni forma e dimensione. Un sogno! ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *