);
castagneto carducci
I nostri Viaggi

Castagneto Carducci: il borgo tra storia, mare e letteratura

Se avete in programma di visitare la Toscana, non possiamo che segnalarvi una visita a Castagneto Carducci, un borgo panoramico situato a pochi km da Livorno. La primavera è sicuramente il periodo migliore per visitare borghi, le temperature non troppo calde e i colori esaltano tantissimo le zone di mare come questa. E poi .. c’è meno gente, meno traffico. Abbiamo trovato il borgo semi deserto, ma tutti gli esercizi commerciali si sono attivati con tanti tavolini all’aperto per viaggiatori e turisti. Il borgo si trova nell’Alta Maremma, o Maremma Livornese e conta circa 8600 abitanti. Si trova a pochi pochi km dalla zona faunistica di Bolgheri, frazione di Castagneto e conosciuta in tutto il mondo per un vino particolarmente pregiato: il sassicaia.

Il primo impatto, arrivando in questo borgo è stato di un viaggio nel tempo. Qui un’ora ne dura almeno 2. E questo fa bene a tutti!


Cosa vedere a Castagneto Carducci

Casa Carducci

E’ sicuramente il primo luogo da visitare! La casa dove Giosuè Carducci soggiornò da adolescente con la famiglia è una normalissima palazzina, tenuta piuttosto bene. Attenzione, non è la casa natale, quella si trova a Val Di Castello, in Versilia, ma possiamo certamente dire che questa dimora è stato un punto di riferimento costante per il premio Nobel per la letteratura del 1906. Qui a Castagneto, Giosuè passò 11 mesi durante l’adolescenza e fu a causa del padre, il dottor Michele Carducci, rivoluzionario e appassionato di politica che per il suo temperamento collerico fu costretto a lasciare prima la Versilia e poi Bolgheri.

Giosuè Carducci, divenuto celebre, tornò a Castagneto diverse volte durante la sua vita e per questo suo attaccamento al luogo, nel 1907 subito dopo la morte del poeta, il comune approvò la delibera di cambiare nome al paese: da “Castagneto Marittimo” a “Castagneto Carducci”.


Museo Archivio Carducci – Parco Letterario

Chiuso a causa pandemia ci sarà sicuramente modo di visitarlo, per ora quello che sappiamo è che in questo luogo sono raccolti momenti di attività letteraria del celebre poeta. La zona fu d’ispirazione per poesie come “Davanti San Guido”, “Traversando la Maremma Toscana”e “San Martino” poesie dove si denota la forte ispirazione naturalistica fortemente improntata sul territorio.


Il Piccolo Museo dell’Olio

Non abbiamo potuto visitarlo perché risulta ancora chiuso per Covid, ma avremo certamente modo di andarci presto! Trovate tutte le info a questo link


Belvedere di Castagneto Carducci

un altro posto che consigliamo assolutamente di vedere è la grande terrazza, il belvedere sito in Via Gramsci, subito dietro a Piazza del Popolo. Oltre al giardino curato e ben tenuto, la visuale sul mare è qualcosa di meraviglioso. Da qui si gode di una vista a 180° su Castagneto Marittima e sui grandi campi coltivati sottostanti. Una vera chicca.


Il gelato di Pasqualina

Parliamo di cibo. O meglio parliamo di gelato! Chi non ama il gelato? Tra tante cose abbiamo scelto di consigliare una gelateria: una delle più antiche del borgo. La signora Pasqualina, avellinese ma toscana d’adozione da oltre 40 anni produce il gelato qui a Castagneto Carducci. La sua è una gelateria spartana con pochi tavoli all’esterno, ma la sua simpatia e la sua spontaneità vi convincerà senza difficoltà. Abbiamo assaggiato il suo gelato da Oscar (ne ha vinti diversi) e abbiamo potuto ascoltare la sua storia e le sue origini. Ci siamo fermate pochi minuti ma la freschezza del gelato ci ha semplicemente rigenerato! Pasqualina sa il fatto suo quanto a gelato e ospitalità. Provare per credere.


Marina di Castagneto Carducci

Se dopo la vostra passeggiata nel borgo avete voglia di finire la giornata al mare, la soluzione più naturale è andare a Marina di Castagneto Carducci, la parte di paese che offre grandi spiagge e un lungomare con hotel, ristoranti e locali. Ci siamo state per il pranzo e abbiamo apprezzato molto l’ordine, la pulizia e ovviamente il cibo! Se dovessimo dunque consigliare un posto per mangiare a Castagneto Carducci, senza dubbio vi indicheremmo MARE MOSSO su Viale Italia. Abbiamo scelto questo ristorante perché aveva posto all’esterno e non abbiamo letto alcuna recensione. Non volevamo farci influenzare da nessuno e ci siamo trovate molto bene!


PIXDIARY CASTAGNETO CARDUCCI


Ciak si gira! … a Castagneto Carducci

Ma non è solo tradizione, letteratura, panorami e storia. Nel comune è stato girato, nel 2002, il film italiano “l nostro matrimonio è in crisi” di Antonio Albanese, ambientato da Bibbona (Fattoria Suvereto) e Castagneto Carducci. La trama racconta la crisi esistenziale di Alice (Aisha Cerami) che abbandona Antonio (Antonio Albanese) all’altare rifugiandosi in una comunità new age, con a capo un guru (Shel Shapiro) che illuminerà il suo cammino.


4 thoughts on “Castagneto Carducci: il borgo tra storia, mare e letteratura

  1. Ecco perchè il mio compagno insiste nel portarmi a Castagneto Carducci per farmi assaggiare il gelato! Ora tutto ha un senso e, soprattutto, ora che me lo dite voi, ci credo di più! Sembra comunque un luogo meraviglioso che merita assolutamente una visita!

  2. Sicuramente uno dei posti da non perdere nella bella Toscana, e poi bellezza, natura, cultura, mare, buon cibo e gelato super , ma dove si ritrova !

    1. Ma è carinissimo e in un’ottima posizione! Mi avete gatto venire voglia di visitarlo anche solo con la descrizione del gelato e delle storie della signora ????
      La zona di Livorno e dintorni devo ancora esplorarla, nonostante sia stata in Toscana molte volte, potrebbe essere un itinerario interessante! Grazie!

  3. Siamo appena rientrate da un road trip nella maremma tosco laziale e Castagneto Carducci era nella lista dei borghi da vedere. Ma poi per far contente le bambine abbiamo preferito fermarci al Giardino dei tarocchi. ma ci siamo ripromesse di tornare perchè la zona è davvero pittoresca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *