);
Daily Plan

Carte di credito: noi abbiamo scelto Hype Card

Vi presentiamo la carta di credito che abbiamo scelto come partner del nostro on the road.

Le carte di credito sono utili, anzi no, sono indispensabili quando viaggi tanto. Lo so, tanti di voi ci diranno che non è vero, che si vive benissimo anche senza, ma noi, adoriamo tracciare tutti i nostri movimenti e con il tempo ci siamo resi conto che è più semplice farlo con la tecnologia. Quindi no, non possiamo fare a meno della carta di credito. Ma quale scegliere per andare in U.S.A.?

Ovviamente abbiamo già delle carte di credito classiche (Amex, MasterCard, Visa) quelle che usiamo abitualmente, e funzionano benissimo anche all’estero, ma nel caso in cui volessimo portarci solo una semplice prepagata? Qual’è la soluzione ideale per gli U.S.A.?

Noi ne abbiamo provata una, lo scorso anno a Miami e alle Keys e ci siamo trovate molto bene, talmente bene che la stiamo consigliando a tutti i nostri amici. Parliamo di HYPE CARD emessa da Banca Sella.

Cosa offre HYPE CARD?

E’ una carta conto. Questo vuol dire che alla carta di credito è associato un codice IBAN che la rende un conto corrente a tutti gli effetti. Opera sul circuito MasterCard, è contactless, è abilitata a ApplePay e GooglePay. La gestione è interamente ONLINE, modalità mobile e ne esistono di due tipi:

HYPE CARD START

E’ totalmente gratuita e ti permette di caricare fino a 2.500,00 euro l’anno, perfetta per chi non deve movimentare troppo la carta.
Ecco cosa ci piace di questa carta:

  • Ci sono voluti solo 5 minuti per richiederla l’abbiamo ricevuta in 3 giorni.
  • Le ricariche e i prelievi da bancomat sono SENZA COMMISSIONI in tutto il mondo
  • I bonifici sono gratuiti
  • L’app per smartphone è fatta bene: è snella, semplice, intuitiva, stabile e sicura
  • Guadagna cashback agli acquisti
  • Se smarrisci la carta di credito è possibile, tramite app, bloccarne anche solo l’utilizzo fisico, lasciando la possibilità di utilizzarla online.
  • Assistenza clienti tempestiva, anche tramite Facebook
  • Disponibile anche per ragazzi, dai 12 anni in su

HYPE PLUS

Per chi invece, come noi, viaggia spesso, può trovare utile la versione HYPE PLUS che permette di caricare fino a 50.000 euro l’anno e che ha un canone mensile di 1 euro, per un totale di 12 euro all’anno. La versione plus ha tutte le caratteristiche della versione start, ma con funzionalità aggiuntive che comprendono:

  • la possibilità di accreditare lo stipendio
  • la possibilità di addebitare spese periodiche
  • avere una linea di credito fino a 2000 euro con Credit Boost.
  • possibilità di controllare i movimenti da PC, tramite Hype WEB
Video Ufficiale Hype Card

Se anche tu, sei in procinto di partire per gli States e non sai a quale carta affidarti, fai come noi, scegli HYPE CARD, registrati in 5 minuti e riceverai a casa in pochi giorni la carta ideale per i tuoi viaggi.

7 thoughts on “Carte di credito: noi abbiamo scelto Hype Card

  1. L’avevo già sentita questa card e ne parlano bene, vedo che anche voi ne parlate in modo positivo quindi sono sempre più convinta. A breve ne richiedo una di sicuro, non sono mai troppe le carte soprattutto dopo aver subito clonazioni mentre ero all’estero 🙂

  2. Ne parlavo non molto tempo fa con un’amica. E poi recentemente, invece, ho visto la recensione di un’altra carta, la Revolut, da parte di altri blogger. Devo dire che mi sembra vantaggioso possedere una carta conto ricaricabile, anche se le differenze tra le diverse carte ancora non mi è troppo chiara… Grazie comunque per aver condiviso la tua esperienza.

  3. Effettivamente non avevo mai pensato all’utilizzo di una carta di credito prepagata in viaggio. Tra il noleggio auto e il tracciamento delle spese devo dire che mi sembra davvero una buona soluzione, oltre al fatto di poter avere un totale di spesa limitato in caso di furto o clonazione. Ottima idea e grazie per aver condiviso la vostra esperienza.

  4. Anche io figlio ha fatto una Hype card e si trova benissimo. E sta convincendo tutti i suoi amici a farne una. Ci sono sempre delle promozioni interessanti.

    1. E infatti … noi non ci stavamo proprio in quei 2500 euro. Siamo passate alla versione plus (a pagamento) che ci da un po’ più di possibilità di azione! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *