I nostri Viaggi

Un giorno ad Arezzo, la città de la “La Vita è Bella”

Che ne dite di visitare Arezzo, con l’obiettivo di vedere tutte le location del film “La Vita è bella” di Roberto Benigni? In questo articolo trovate le indicazioni per raggiungere a piedi le locations più famose del film!

Arezzo è una città semplice da visitare! Non c’è bisogno di abbigliamento particolare e nemmeno di tanto allenamento. In piazza Duomo ci si arriva direttamente con le scale mobili che partono dal grande parcheggio “Pietri” (a pagamento) e che permette in pochi minuti di raggiungere il centro storico della città. Un po’ come avevamo visto a Spoleto. Ma se avete voglia di camminare è una città che offre tanto.

Lo scopo del nostro viaggio ad Arezzo era quello di visitare lentamente la città cercando luoghi famosi. Ebbene lo sanno tutti, Arezzo è stata scelta da Roberto Benigni come location principale per il suo celebre film “La Vita è bella” così non potevamo farci scappare l’occasione di cercare tutte le location, trasformando la nostra gita in un vero “cineviaggio”.

Come era già successo per il nostro itinerario della Val d’Orcia quando avevamo cercato i luoghi de “Il Gladiatore” qui ad Arezzo abbiamo cercato i luoghi di Giosuè e Guido, i meravigliosi protagonisti di questo film, vincitore di 3 premi oscar, celebrato in tutto il mondo.


Cosa fare ad Arezzo in un giorno

Arezzo è visitabile in una giornata? Assolutamente sì, ma dipende tanto dai vostri interessi e dalle zone che volete visitare “meglio”. Noi abbiamo puntato sulle due locations più famose: il Duomo di Arezzo e Piazza Grande, la piazza del Palio, entrambe situate nel centro storico della città.

Nel paragrafo di seguito trovate tutto il nostro itinerario da #cineviaggio e che ci ha portato nei luoghi del film. Ovviamente è possibile percorrerlo anche al contrario, dipende da dove arrivate e dove volete andare.

In ogni caso tenete presente che i posti più famosi sono tutti in zona di Piazza Grande, quindi non dovrete camminare molto.

Ci sono cinque cose che vi consigliamo di fare ad Arezzo:

  • Fare una foto “panoramica” della Piazza Grande
  • Assaggiare la cucina locale, in particolare consigliamo pasta fresca e cacciagione
  • Rilassarsi al fresco al PRATO di Arezzo – tra il Duomo e la fortezza Medicea
  • Visitare i tanti negozietti di antiquariato
  • Dormire in un antico palazzo con vista su Piazza Grande

PIXDIARY


Dove e cosa mangiare ad Arezzo

Non c’è che l’imbarazzo della scelta, tuttavia possiamo consigliarvi una trattoria che abbiamo trovato per caso durante la nostra passeggiata nel centro storico. Ebbene, segnatevi questo nome: TRATTORIA IL SARACENO, un locale tipico che serve piatti locali a base di lepre, cinghiale, tartufo e carne alla brace.

Noi vi consigliamo pappardelle fatte in casa alla lepre e il tipico “coniglio in porchetta” tutto delizioso! Servizio veloce e prezzo giusto per qualità e quantità!

Per quanto riguarda i piatti tipici della città ricordiamo: l’acquacotta, la bistecca acciugata, la scottiglia, i crostini neri, i fegatelli e appunto il coniglio in porchetta. Per saperne di più leggete l’articolo su La Cucina Italiana


I luoghi de “La Vita è Bella” ad Arezzo

La maggior parte delle scene del film “La Vita è Bella” è stata girata nel cuore della città, nel bellissimo centro storico di Arezzo, questo lascia intendere che non ci vuole tantissimo tempo per vedere i luoghi più famosi. Noi abbiamo fatto tutto il giro in circa un’ora e ci siamo divertite ricordando le scene del film.

Il nostro tour è iniziato da Piazza Garibaldi, dove è stata girata la scena divertente delle uova nel cappello del fidanzato di Dora, abbiamo proseguito fino alla Scuola elementare dove Guido si finge un ispettore e salta sui banchi di scuola.

A pochi passi dalla scuola, passeggiando lentamente, vi ritroverete nella Piazza della Badia, il luogo dove Guido dice “Buongiorno Principessa!” cadendo dalla bicicletta. Ecco qui la scena

Ricorderete certamente il cartello “Vietato l’ingresso agli ebrei e i cani” attaccato sulla vetrina del Bar dei Costanti, uno dei locali storici di Arezzo e utilizzato per le riprese del film. Ecco la scena

La visita prosegue fino al TEATRO PETRARCA, stabile del XIX secolo, dove all’interno si girò la scena con Dora e Guido che assistono allo spettacolo. Ecco la scena.

Il tour prosegue in PIAZZA GRANDE. La scena che ci ricordiamo meglio è quella dove Guido, Dora e Giosuè sono in bicicletta e attraversano la piazza a gran velocità suonando continuamente il campanello. Eccola qui

A poca distanza troviamo le LOGGE VASARI, che nel film si vedono spesso durante le passeggiate romantiche di Guido e Dora e dove Guido grida “Maria, la chiave”

A poca distanza c’è il Palazzo della Provincia dove i protagonisti si riparano dalla pioggia e la Cattedrale dei Santi Pietro e Donato, dove Guido stende il tappeto rosso per Dora.

Ovviamente queste sono le location più famose, ma ce ne sono altre che noi non abbiamo visto per motivi di tempo. E’ anche doveroso dire che il film non è interamente girato ad Arezzo! Alcune scene sono state girate nella vicina e bellissima CORTONA.