);
aeroporto controlli
Talk: oggi parliamo di

Aeroporti: rivoluzione sui controlli di sicurezza a Milano

Linate e Malpensa ripensano i controlli con la Smart Security

La SEA società che gestisce gli aeroporti milanesi ha annunciato numerose novità per quanto riguarda i controlli di sicurezza negli aeroporti e annuncia nuove procedure a partire dal 2020.

Dalla società assicurano che tutto diventerà più facile e snello, pare addirittura che si potranno portare nel bagaglio a mano liquidi in quantità superiore ai 100 ml, come accadeva in passato. 

Sì avete capito bene: potrete portarvi profumi e acqua come se non ci fosse un domani, senza rischiare di doverli abbandonare ai controlli di sicurezza.

Altra rivoluzione sui controlli di tablet, computer e smartphone. Anche in questo caso con la nuova procedura nessuno chiederà più di visionare i device prima di imbarcarsi.

controlli sicurezza aeroporti

LA RIVOLUZIONE E’ INIZIATA

Quando inizierà questa rivoluzione? In realtà è già iniziata e verrà completata a breve. Sono infatti iniziate le installazioni di linee completamente automatizzate che grazie ad un investimento di oltre 17 milioni di euro, permetteranno di gestire più passeggeri in minor tempo. 

Anche la gestione del bagaglio a mano subirà una rivoluzione molto innovativa. A breve verranno installate delle macchine con tecnologia TAC al posto degli attuali raggi x. Queste nuove attrezzature aiuteranno per avere una soglia di sicurezza più elevata svolgendo anche una parte del lavoro degli operatori. La tecnologia sarà attiva entro fine 2020 in entrambi gli aeroporti. Grazie a questi strumenti i passeggeri riempiranno meno vaschette ai controlli.

FRICTIONLESS JOURNEY

Un’altra grossa novità è il FRICTIONLESS JOURNEY, che offre un’esperienza di viaggio senza interruzioni. E qui entra in gioco la tecnologia del RICONOSCIMENTO BIOMETRICO facciale che aiuterà l’identificazione dei passeggeri in maniera più rapida ed efficace.

La prima volta che di entrerà in aeroporto si dovrà fare la procedura di ENROLLMENT, una registrazione, che prevede l’associazione dei dati biometrici al passaporto. Così facendo si passerà dal primo varco, al gate senza estrarre i documenti. 

controlli sicurezza aeroporti

STOP ALLE FILE!

Infine addio alle file! Ci sarà la possibilità di fare il SELF BAG DROP. Dal prossimo anno infatti EASYJET sarà la prima compagnia ad attivare la procedura a Milano Malpensa – la prima compagnia aerea che non avrà operatori al desk del check in. Ovviamente non è una delle compagnie top de mondo, ma in quanto a tecnologia, ma ci piace pensare che anche tutte le altre compagnie ed aeroporti si adegueranno.

Il passeggero farà il check in online e arrivato in aeroporto, non dovrà più fare le file per lasciare il bagaglio, ma sarà abilitato ad etichettare il bagaglio e a metterlo sul nastro trasportatore. E cosa succede se il bagaglio pesa di più? Nulla, il passeggero provvederà a pagare con metodi elettronici.

TROPPO FUTURISTICO? No è tutto vero e fa parte di un progetto di SMART SECURITY che ha portato la società SEA ad un investimento di svariati milioni di euro. 

NAVIGAZIONE INDOOR

controlli sicurezza aeroporto

Ma non è finita qui, dai primi mesi del 2020 al terminal 1 di Malpensa verrà attivata la tecnologia BEACON per la navigazione indoor. Cos’è? Appena i passeggeri varcheranno la porta dell’aeroporto, l’app della SEA darà info sul volo e li guiderà al gate indicando il percorso più rapido. 

E nel resto d’Italia? Niente paura anche a Roma sono previste novità importanti, tra cui nuovi sensori al soffitto per gestire meglio il flusso dei passeggeri. Obiettivo principale dello scalo di Fiumicino è quello di ridurre i tempi di attesa che non dovranno superare i 4 minuti. 

19 Comments

  • Irene

    Grazie mille per questo articolo davvero interessante! Ho seguito la questione dei liquidi, che è sempre un problema quando si viaggia e costringe a comprare i minikit (tutta plastica!) per ogni viaggio: secondo me meglio il ritorno al passato!

    • Destinazione Irlanda & Uk

      Effettivamente mi sono sempre chiesta perché non fosse possibile imbarcare il bagaglio attraverso una tecnologia touch screen dove si pigia, si paga con la carta e finisce la storia. E me lo sono chiesta io che neanche ho mai imbarcato nulla viaggiando sempre con il bagaglio a mano! Speriamo lo faranno tutti 😎

  • Annalisa Trevaligie-Travelblog

    Il tuo articolo è davvero illuminante. Non prendo aerei da un bel pò, avendo abbracciato la filosofia del Road trip ( mio marito ha paura di volare). Ma casomai dovessi riuscire a spuntare un ottimo prezzo per le Hawaii a capodanno credo che ci farei sul serio un pensierino.

  • francesca

    il SELF BAG DROP l’ho trovato anche a Bologna, solo per alcune destinazioni però, ma il limite dei 100ml credevo fosse una cosa di sicurezza internazionale! Sarebbe un miracolo

  • anna

    Ammetto che leggendo la notizia ho stentato a crederci…. però se fosse vero sarebbe l’inizio di una svolta nel nostro modo di viaggiare. Quello che mi lascia perplessa è che parta dall’italia una rivoluzione del genere e non da un gigantesco e moderno snodo come Singapore o altro. Vedremo 🙂

  • Rossella

    Articolo interessante! Alcune innovazioni sono estremamente utili e mi piacciono molto: la app per esempio mi entusiasma. La tecnologia Tac spero sia più sicura per la salute dei passeggeri di quella a raggi X e non mi piace nemmeno molto l’idea di dover mettere le etichette da sola al bagaglio… Mi piace l’idea di snellire i tempi, ovviamente, sperando non vada troppo a scapito di altri posti di lavoro.

  • ANTONELLA

    che meraviglia saltare le code in aeroporto! Sai che anche con Air France c’è la possibilità di fare il drop off dei bagagli senza passare dal desk? In questo caso a Linate, l’ho letto sul sito della compagnia

  • Lucy

    Aspettiamo e speriamo! Ho già provato alcune di queste misure in vari aeroporti, effettivamente ormai che sono diventati più affollati di un centro commerciale era diventato necessario! Comunque mi fa piacere leggere che l’innovazione in Italia avvenga spesso dalla mia Milano *_*

  • Raffi

    Io sono strafelice di questa rivoluzione. Viaggio spesso e dover togliere e mettere cose nella valigia e preoccuparmi di boccette e boccettine era davvero uno stress.

  • Fabiana

    Quante info importantissime! Ho letto la notizia di sfuggita e avrei voluto approfondire! Vorrei dire in realtà che tutto ciò l’avevo già visto in Australia: felice che anche l’Europa si adegui!

  • MARTINA BRESSAN

    Avevo letto in giro la notizia rivoluzionaria che si sarebbero potuti portare nuovamente i liquidi… non vedo l’ora di sperimentare tutte queste novità, confidando che il processo ai controlli di sicurezza diventi davvero più snello.
    All’inizio di novembre sono partita proprio da Milano, e i controlli erano, in effetti, abbastanza lunghi perchè le persone non rispettano le regole, tipo liquidi sono i cento ml in busta trasparente, tirare fuori pc e tablet dalla borsa… questo allunga di molto il processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *