);
Brick Lane Londra
I nostri Viaggi

Londra: perché Brick Lane è una zona di tendenza

Per la prima volta iniziamo il nostro articolo con una domanda: siete mai stati a Brick Lane? Londra è una città infinitamente grande e ricca di zone più o meno di tendenza, ma oggi vogliamo parlarvi di una strada poco conosciuta a chi visita Londra per la prima volta, ma che negli ultimi anni sta riscuotendo tanto successo.

Noi, dopo 3 lunghi anni, ci apprestiamo a tornare per qualche giorno nella nostra amata Londra e sicuramente non mancheremo di visitare Brick Lane, una delle strade più pittoresche e creative della capitale.

Per questo nostro ritorno non abbiamo programmato un itinerario particolarmente alternativo, saranno 5 giorni di riavvicinamento ai luoghi della storia, della tradizione e .. dello shopping, ma ovviamente abbiamo lasciato spazio per nuove esperienze e luoghi ancora sconosciuti.

Se volete sapere dove e cosa visiteremo seguiteci su Instagram, pubblicheremo storie ogni giorno!

Cos’è Brick Lane (ব্রিক লেইন)?

Brick Lane è una strada lunga circa 1 km nell’East End di Londra e più precisamente nel quartiere di Tower Hamlets. Per i londinesi questa zona è anche conosciuta come “Banglatown” per la forte concentrazione di popolazione proveniente dai paesi asiatici. Non è difficile trovare cartelli in lingua Hindi vicino alle insegne in lingua inglese.

Negli anni Brick Lane è cambiata parecchio: in passato era famosa per il mercatino domenicale sempre molto visitato, ma profondamente cambiato. Nato come mercato alimentare dove contadini vendevano verdura e frutta prodotta in loco, adesso è diventato un mercato sconfinato di qualsiasi cosa: vestiti, scarpe, strumenti musicali, libri, quadri, stampe, oggetti di antiquariato, tutto a prezzi molto buoni. Ci abbiamo comprato diverse cose negli anni e alcuni oggetti si sono rivelati dei veri affari.

La vicinanza alla London Metropolitan University che ospita anche la succursale dell’Istituto Marangoni, una delle scuole di moda italiane più famose, ha aiutato sicuramente il quartiere ad emergere. La zona non è più visitata solo dagli amanti dello shopping, ma anche gli amanti della moda, dell’arte e in particolare della street art, che a partire dagli anni ’90 ha rinnovato completamente l’aspetto estetico di Brick Lane.

La nostra prima volta a Brick Lane ha suscitato emozioni diverse. Appena arrivate ci è sembrato di aver fatto un viaggio nel tempo – partendo dalla centralissima Piccadilly Circus, ci siamo ritrovate praticamente a New Delhi. Brick Lane è una zona ricca di ristoranti e profumi indiani, ed è una zona che consigliamo di visitare anche solo per confrontarla con una qualsiasi altra zona di Londra.

Poco distante da Brick Lane, segnaliamo verso Columbia Road, uno dei mercati floreali più belli del mondo. Un punto di riferimento per amanti dei fiori e del gardening in generale.

Cosa mangiare a Brick Lane

Photo by emy on Unsplash

La giornata tra le bancarelle del mercato può essere faticosa ed è facile che durante la vostra visita vi venga fame. Non preoccupatevi a Brick Lane si trova qualsiasi cosa. Si mangia bene e soprattutto i prezzi sono molto più contenuti rispetto ai posti che trovate in centro.

Se siete amanti dei cibi etnici e della cucina indiana questo è il posto che fa per voi, ma se volete provare cibo d’oltreoceano, come cucina cubana, messicana, argentina ecc… qui non avrete che l’imbarazzo della scelta. Sta a voi scegliere! Ne avevamo parlato anche in questo articolo sullo Street Food a Londra.

Vi segnaliamo tuttavia il Beigel Bake shop, un luogo meta di “pellegrinaggio” per gli amanti dei bagel e che diversamente dagli altri locali, resta aperto fino a notte fonda.

Street Art, musica e tradizioni

A Brick Lane si respira e si ammira arte mentre si cammina, a cielo aperto e a costo zero. Per tutti. E proprio questo concetto di arte e cultura a portata di mano che ha resto questo quartiere di Londra una zona molto trendy. Un chilometro di opere d’arte che non finisce mai di stupire, ormai un marchio di fabbrica che ha fatto conoscere Brick Lane in tutto il mondo.

Tra gli artisti che amano disegnare sui muri di Brick Lane ci sono i famosi Banksy, D*Face (Dean Stockton) e Ben Flynn alias Ben Eine.

E’ in questo quartiere che la comunità bengalese festeggia il Baishaki Mela, il tradizionale capodanno, una festa che si celebra in agosto con giocolieri, musica dal vivo e parata con costumi tradizionali. Una vera esplosione di colori, profumi e rumori.

E poi la musica e i locali di live music. Durante la giornata del mercato è facile ascoltare musica di ogni tipo sulla via, e non mancano nuovi locali con sessioni live! Anche la vita notturna è piuttosto movimentata e non mancano eventi e djset di tendenza per giovani e amanti della musica.

Insomma non manca niente a questa strada per essere uno dei punti di riferimento di una città con aspettative sempre più alte. Noi non vediamo l’ora di tornaci.

Come raggiungere Brick Lane

Per arrivare a Brick Lane avete diverse possibilità:

La fermata della metropolitana più vicina è sicuramente ALDGATE sulla Circle (linea gialla) o Metropolitan Line (linea amaranto).

Noi consigliamo però di arrivare a Brick Lane con il treno (OverGround) e scendere alla fermata di SHOREDITCH HIGH STREET distante circa 500 metri dalla meta. Questa via vi fa risparmiare circa 7/8 minuti di cammino rispetto ad Aldgate, ma soprattutto vi permetterà di vedere la street art di Shoreditch.

Ovviamente la zona è servita molto bene anche da numerosi bus – consultate il sito ufficiale per orari e numeri.

3 thoughts on “Londra: perché Brick Lane è una zona di tendenza

  1. Una zona alla quale negli anni non ho mai dedicato la giusta attenzione, poi in occasione degli ultimi due viaggi (prima del Covid, mi sembra che siano passati secoli da allora) ho deciso di alloggiare proprio a Brick Lane, a pochi passi dalla fermata di Aldgate. La zona mi è piaciuta davvero tanto: vivace e colorata, ricchissima dal punto di vista della gastronomia. Salutate Londra da parte mia 🙂

  2. Ammetto che nei miei tanti viaggi a Londra, non sono mai stata in questa parte della città! Sicuramente merita una visita, soprattutto per i ristoranti indiani e il Bagel shop!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *