);
San Marino

Due giorni di relax a San Marino: tra streghe e leggende.

Abbiamo parlato tante volte di andare a San Marino e finalmente un venerdì sera, a tavola, si decide di partire il mattino seguente per la repubblica di San Marino. Noi facciamo così. Passiamo dai viaggi lunghi, quelli che per organizzarli ci vogliono settimane o addirittura mesi, a viaggi o uscite che si decidono su due piedi, mentre si sta cenando.

Prenotiamo un albergo mentre stiamo imboccando l’autostrada. Abbiamo davanti 4 ore di macchina ma vogliamo arrivare per l’ora di pranzo. Il meteo è buono, è dicembre, l’aria è frizzante e ci aspettiamo la neve.

Un weekend a San Marino è tutto quello che serve per rigenerarci. In autostrada troviamo un po’ di traffico e arriva presto l’ora di pranzo. Ci fermiamo a mangiare pesce fresco a Rimini, due passi in spiaggia per aiutare il processo digestivo e via dritte verso la meta. Oramai siamo arrivate.

San Marino

ARRIVO A SAN MARINO

San Marino è una città medievale a tutti gli effetti, con le mura e gli scalini di pietra. E’ una cittadina davvero suggestiva e nel momento della penombra ha un fascino molto particolare. Il sole sta tramontando, fa freddo, ma il colpo d’occhio è meraviglioso.

C’è molta gente per la strada nella zona pedonale e sono tante le iniziative organizzate per Natale. I negozi sono tutti addobbati a festa e ci sembra di essere in una cittadina degli anni ottanta. Non sappiamo bene perché, ma San Marino è stato come un viaggio nel passato.

Parcheggiamo la macchina nel grande parcheggio a pagamento fuori dalle mura e ci avviamo a piedi verso l’hotel.

HOTEL “LA GROTTA”

Hotel La Grotta (foto web)

Abbiamo prenotato l’Hotel La Grotta, situato in pieno centro, in zona pedonale, pertanto sappiamo bene che il parcheggio sarà quello pubblico, a pagamento. In hotel ci accoglie una signora, gentilissima e molto attenta, il check in è veloce e preciso. La proprietaria ci lascia la chiave della stanza e un lasciapassare per il parcheggio. Ci raccomanda di scendere per fare colazione entro le ore 9:30.

Ringraziamo e andiamo in camera. L’albergo molto ben tenuto, è pulitissimo ed è in una posizione perfetta, centrale, vicino a tutto. La colazione è buona e abbondante. L’unica cosa negativa è il panorama dalla nostra stanza. Davanti a noi un tetto che praticamente ci impediva di vedere in qualsiasi direzione. E’ comunque un hotel con un rapporto qualità/prezzo davvero ottimo. Inutile dire che se dovessimo tornare a San Marino, sceglieremmo di nuovo questo hotel.


ASSENZIO & PIADINA ROMAGNOLA

E’ a San Marino che assaggiamo per la prima volta la crema di assenzio. Mai sentito parlare dell’assenzio? Noi sì, ne avevamo sentito parlare in un film di qualche anno fa: “La vera storia di Jack lo squartatore – From Hell” L’ispettore Abberline, interpretato da Johnny Depp, ne faceva un uso massiccio durante le sue indagini.

Ma il gusto? E’ una crema verdastra, è dolce e poco alcolica. Di fatto è il liquore più venduto in zona ed è l’ammazzacaffè più diffuso. Non potevamo fare a meno di acquistare una bottiglia da portare via e così siamo tornate con 75 ml di assenzio da bere a casa nostra.

La Gatta - San Marino

Ci fermiamo a cena in un piccolo locale del centro per una tipica piadina romagnola, piatto conosciuto e diffuso tanto come in Romagna. Dopo cena facciamo una passeggiata tra le vie del centro e scattiamo qualche foto notturna.

Si è fatto tardi, ma niente può fermare la nostra curiosità, così prima di rientrare in hotel, facciamo una passeggiata verso le tre torri del Monte Titano. L’atmosfera è magica, ma è ora di riposare.

IL PASSO DELLE STREGHE

Ci alziamo alle 8. Ci prepariamo e in pochi minuti facciamo colazione e check out. Direzione Passo delle Streghe: un bellissimo sentiero che unisce le Tre Torri cittadine. La Torre Rocca o Guaita, la Torre Cesta o Fratta che ospita al suo interno il Museo delle Armi Antiche e la terza torre, la più piccola è la Torre Montale, che ospita una prigione chiamata “fondo della torre”.

Si narra che le streghe si riunivano qui sulla cima del Monte Titano per i loro rituali magici. Il percorso è facile ed è molto scenografico. E’ immerso nel verde e nella tranquillità e una volta arrivati in cima, il panorama è davvero spettacolare. Noi l’abbiamo fatto di mattina, ma sarà sicuramente suggestivo anche al tramonto!

COSA VEDERE A SAN MARINO: MUSEI E PALAZZI ANTICHI

A San Marino non c’è solo il Passo delle streghe. Vi sono altri luoghi da vedere e il primo che ci sentiamo di consigliare è Palazzo Pubblico, il palazzo del Governo. Al suo interno stanze e documenti narrano la storia del paese. E’ possibile assistere, nella sala consigliare, alle sedute del Governo, quando non sono segretate. Il costo per entrare al Palazzo Pubblico è di 4,50 euro.

Museo di Stato – E’ il museo più importante dello Stato e si trova in centro, vicino a tutte le altre attrazioni cittadine. Al suo interno vi sono oltre 5000 reperti, tra dipinti e pezzi storici che raccontano la storia sanmarinese.

Segnaliamo anche il Museo delle Torture, molto popolare tra i turisti. Noi l’abbiamo saltato per avere più tempo da dedicare alla visita della città.

Se avete più tempo di noi vi consigliamo di acquistare il Multimuseo Card al costo di €10,50 che vi permetterà di visitare: La Prima Torre, La Seconda Torre, Palazzo Pubblico, Museo San Francesco e Museo di Stato. Noi abbiamo visitato solo il Palazzo Pubblico e il Museo di Stato.

PHOTOGALLERY

Articolo apparso anche su Nonsoloturisti.it

16 Comments

  • Raffaella

    Questa vostra visita a San Marino ha risvegliato vecchi ricordi in me. Ho frequentato l’Università a Rimini e a San Marino ci sono stata tantissime volte: per portarci delle persone che non la conoscevano ancora, per incontrare amici e semplicemente anche solo per fare una passeggiata. Il giro delle Torri ha il potere di un terapia anti-stress!

  • Valentina

    Salvo questo post perché da tempo desidero visitare San Marino e ancora non ci sono riuscita (e pensare che ci passo abbastanza spesso visto che minimo una volta al mese vado in Abruzzo da Modena). Comunque il Passo delle Streghe mi incuriosisce moltissimo!

  • Helene

    San Marino l’ho visitata parecchi anni fa ed è già da qualche tempo che vorrei tornarci perché in tutta sincerità ricordo poco di quella visita. Molto utili le tue indicazioni.

  • anna

    E’ da tanti anni che ripeto che devo andare a San Marino. Mi sa che un giorno farò come voi e partirò 🙂 Da casa mia in auto però sono 6 ore, giusto un pochino più impegnativo.

  • Maria

    Molto bella San Marino da come è stata descritta e fotografata. Il Passo delle Streghe poi m’incuriosisce parecchio, sarà che tutto ciò che è “stregato” mi ha sempre attratta ma credo che valga davvero la visita.

  • Katja

    Ci sono stata diverse volte a San Marino ma solo l’ultima sono riuscita a visitare (e a scoprire) i musei che offre: non mi sarei mai aspettata tanta storia e tanta importanza di questa piccola repubblica! Per me è sempre stata la gita fuori porta ma mi piacerebbe molto visitarla almeno una volta di sera.

  • Veronica

    San Marino è una meta così vicina per gli italiani che si sottovaluta sempre. Mi piacerebbe visitarla, magari passandoci un paio di giorni proprio come avete fatto voi. Mi interessa vedere il paesaggio scenografico del passaggio delle streghe.

  • paola

    E’ sempre piacevole fare due passi a San Marino, tra spade, memorie medievali e buon cibo. E’ un gioiello incastonato nella nostra penisola, visitatissimo. Ma ne vale la pena.

  • Claudia

    Non abbiamo mai valutato San Marino come viaggio breve. Dopo queste restrizioni potrebbe essere una buona idea! Ci avete incuriosite con questo articolo, soprattutto non sapevamo che fosse una città ricca di leggende.

  • Claudia

    Mi piacciono i viaggi programmati all’ultimo..hanno un brio in più! San Marino è ad un’oretta da casa e ci sono stata diverse volte, sembra un luogo dove il tempo si sia fermato ma non conoscevo tutta la sua storia e leggende

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *